Consigli e piccoli trucchi Ricette Ricette veloci e pratiche

Cucinare con i bambini: quando un cetriolo si trasforma in un drago

cetriolo drago
Scritto da ifmadmin

Cucinare con i bambini, per creare piatti innovativi, belli da vedere e buoni da mangiare si può. Basta dare libero spazio alla fantasia e al divertimento.

Quando si tratta di cucinare con i bambini, a volte mancano le idee per preparare piatti divertenti, buoni e golosi.

Tutto normale, ma poi, pensandoci bene, anche un semplice cetriolo si può trasformare nel più cattivo dei draghi sputa-fuoco, a creare un aperitivo originale, insegnando ai bambini il valore delle verdure in modo ludico e creativo.

cetriolo drago

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mangiare-prima-colazione-cibo-796489/

Come trasformare un cetriolo in un drago

Dopo le uova che diventano funghetti, anche un cetriolo può subire una grande trasformazione.

Basta seguire qualche semplice passaggio e dare spazio alla fantasia!.

Ingredienti

    • 1 cetriolo di grandi dimensioni
    • qualche fettina di ravanello
  • 1 carota
  • 2 cetriolini sott’aceto
  • qualche stuzzicadenti
  • 2-3 cucchiai di maionese
  • 2 fette di formaggio tagliate sottilmente
  • qualche foglia di insalata per decorare il piatto
maionese

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mangiare-prima-colazione-cibo-796489/

Procedimento

Creare un drago a partire da un cetriolo è semplice e divertente.

Può essere un’attività simpatica da svolgere con i bambini, per insegnare a mangiare le verdure in modo ludico.

Per prima cosa eliminiamo la pelle dell’ortaggio e tagliamo per obliquo una delle due estremità, per formare la testa.

Teniamo da parte la porzione in eccesso, che servirà per le barchette al formaggio, di decorazione.

Incidiamo l’estremità tagliata in direzione longitudinale, per fare la bocca.

Poi, senza separare il cetriolo, tagliamo trasversalmente l’intera superficie, a formare la corazza.

Non ci resta che decorare con due fettine di ravanelli per creare gli occhi, una carota tagliata a julienne per la lingua e qualche pezzetto di cetriolino sott’aceto per le zampe: tozze e robuste.

cetriolo drago

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mangiare-prima-colazione-cibo-796489/

Le parti di verdure che non usiamo per il drago non le buttiamo via, ma le possiamo adagiare nel piatto, per poi mangiarle intingendole nella maionese.

Se la creatività e nostra amica, possiamo formare dei fiorellini su di un prato di insalata, oppure delle barchette.

Queste ultime si preparano con una fetta di cetriolo rotonda e non troppo spessa, alla quale si può fissare, con l’ausilio di uno stuzzicadenti, una fettina di formaggio sottile per costruire la vela,

barchette di formaggio

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mangiare-prima-colazione-cibo-796489/

Per impattare possiamo lasciare esprimere i nostri bimbi con la loro fantasia.

Il risultato è un bellissimo drago sputafuoco, tutto da gustare!.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/mangiare-prima-colazione-cibo-796489/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere utili consigli, ed un regalo speciale!

farina