Lifestyle

Merenda dolce o salata? Qual è la scelta migliore?

merenda
Scritto da ifmadmin

Il momento della merenda, soprattutto per i bambini, è molto importante. Ma come facciamo a scegliere lo snack migliore e più equilibrato?.

La scelta della merenda non è cosa semplice; soprattutto per i bambini e per i genitori attenti alla corretta e sana alimentazione.

budino ai semi di chia

FONTE FOTO: Ingimage

La scelta della merenda

Esiste un vero e proprio “Manifesto” della merenda, che aiuta in 8 punti fondamentali, come gustare uno snack senza sensi di colpa e come cucinarlo.

Una dieta bilanciata è il primo passo per vivere in maniera sana. Importanti sono i pasti principali; ma da non sottovalutare è la pausa spezza fame, che ci aiuta a raggiungerli senza “morire di fame!”.

A presentare questo Manifesto sono stati l’Unione Italiana Food e l’Istituto Bambino Gesù per la salute del Bambino e dell’Adolescente.

Viene suggerito un vero e proprio percorso con proposte differenti, a seconda dell’età dei bambini e dei ragazzi.

Dolce o salato?

Via libera sia a snack spezza fame sia dolci che salati.

La parola chiave è varietà; senza però mai tralasciare il concetto di equilibrio.

La frutta è l’alimento migliore per la merenda.

merenda

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/ora-del-t%C3%A8-still-life-mirtilli-4233359/

Però, possiamo concederci dolci preparati in casa, panini farciti con formaggio, con salumi o con ortaggi; verdure, biscotti, yogurt e anche il gelato. Ovviamente con moderazione.

La merenda deve comunque sempre essere commisurata al fabbisogno energetico di ognuno di noi.

Ci si può concedere uno snack ogni giorno, suddiviso un due pause spezza fame.

Bisogna evitare di appesantirci, escludendo cibi particolarmente grassi ed eccessivamente nutrienti.

Non è necessario eliminare completamente merende confezionate.

Queste ultime, infatti, sono utili per chi desidera controllare in maniera dettagliata le calorie di un alimento e le sue caratteristiche.

merenda confezionata

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/cioccolato-merendina-kit-kat-2909818/

Il consiglio è quello di leggere sempre le etichette dei cibi che compriamo.

Non esiste una merenda che sia troppo o troppo poco nutriente a priori. Bisogna sempre fare riferimento a chi la mangia.

Possiamo tenere, però, a mente che un bambino dai 4 ai 6 anni necessita di una merenda con apporto calorico di 150 Kcal.

Dai 7 agli 11 anni l’apporto è di 200 Kcal.

Dai 12 ai 15 anni di 260 Kcal.

Infine, dai 15 ai 17 anni di 285 Kcal.

FONTE FOTO:https://pixabay.com/it/photos/ora-del-t%C3%A8-still-life-mirtilli-4233359/

FONTE FOTO: Ingimage

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/cioccolato-merendina-kit-kat-2909818/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

Lascia un commento