Consigli e piccoli trucchi

Piccoli accorgimenti per affrontare il caldo estivo, senza disidratarsi

caldo
Scritto da ifmadmin

Affrontare il caldo estivo, durante certe giornate, diventa una vera e propria sfida. Seguendo qualche piccolo ma utile consiglio possiamo vincerla!.

Come possiamo fare per  affrontare le giornate di caldo estivo, evitando di sentirsi poco bene, perché colpiti da un colpo di calore?

mare

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/moda-cappello-sole-protezione-solare-985556/

Noi di Italian Food Mom, questa settimana siamo al mare, a Pineta di Zadina. Un posto incantevole, a pochi passi da Cesenatico, con accesso diretto alla spiaggia e attorniati da persone cordiali e gentili.

L’umidità, però, è alle stelle e il clima è torrido. Il sole brilla alto nel cielo e, per evitare note dolenti, dobbiamo proteggerci dagli effetti indesiderati.

Evitiamo la disidratazione, per affrontare il caldo estivo al meglio delle nostre possibilità

La disidratazione è un fenomeno che consiste nella perdita corporea di più liquidi rispetto a quelli che ne vengono introdotti.

Si tratta di  un problema che più comunemente colpisce i più piccoli, soprattutto se non sono ancora in grado di esprimere verbalmente la propria sofferenza; e le persone anziane.

rinfrescarsi

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/bambini-ragazze-bere-rinfrescante-409228/

Non necessariamente la causa deve essere un’infezione gastrointestinale, o uno stato patologico di origine batterica o virale, ma può essere  anche il caldo torrido e/o troppo umido.

In questi ultimi casi, la disidratazione si manifesta per via dell’intensa sudorazione, necessaria per mantenere la termoregolazione. Possiamo accogercene, ad esempio, quando i bimbi piangono senza lacrime, hanno la pelle particolarmente secca e tendono a non fare pipì.

Altri sintomi sono stanchezza eccessiva, sonnolenza, bocca e mucose secche, respirazione affannosa, febbre e nei casi più gravi delirio e perdita di conoscenza.

Come combattere la disidratazione: piccoli consigli pratici 

Per prima cosa bisogna spogliarsi, in modo da permettere un raffreddamento del corpo.

Mai coprirsi, anche se si sente freddo; perché si peggiorerebbe la situazione. Infatti, si andrebbe ad impedire l’evaporazione e, di conseguenza, a surriscaldare ulteriormente il corpo.

Bere molto permette inoltre di mantenere un buon livello di idratazione corporea. Proviamo, ad esempio, un infuso a freddo, con frutta fresca di stagione.

bicchiere di acqua

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/bicchiere-d-acqua-acqua-vetro-sete-4087606/

Spetta a noi genitori ricordare ai nostri bimbi di sorseggiare un po’ di acqua prima, durante e dopo il gioco, specialmente se esposti al sole.

Quando reintegrare sali perché l’acqua da sola non è abbastanza

La sola acqua molto spesso non è sufficiente. 

Allora, è possibile, sempre sotto controllo del nostro medico di fiducia, somministrare una soluzione reidratante orale (facilmente reperibile in farmacia).

Questi prodotti contengono acqua e sali, in proporzioni ben definite, e servono per reintegrare sia i liquidi sia gli elettroliti persi; sono inoltre facilmente digeribili.

Non resta che ricordare a tutti di bere molta acqua e di non stare troppo al sole, soprattutto nelle ore più calde.

Concediamoci infine qualche gustosa granita e dolci ghiaccioli per una fresca merenda estiva, reidratante!.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/moda-cappello-sole-protezione-solare-985556/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/bambini-ragazze-bere-rinfrescante-409228/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/photos/bicchiere-d-acqua-acqua-vetro-sete-4087606/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

2 Commenti

Lascia un commento