Lifestyle

Roma: un viaggio in famiglia, tra cultura e gastronomia

carbonara
Scritto da ifmadmin

Roma: la capitale d’Italia che cattura i cuori, gli occhi e le buone forchette. Un percorso di sapori e cultura che arricchisce grandi e piccini.

Si è conclusa la trasferta di famiglia di Italian food Mom a Roma. Giorni intensi fatti di lunghe camminate, cultura e tanto; ma mai troppo buon cibo.

musei vaticani

FONTE FOTO: Italian Food Mom

C’è chi dice che a Roma, ovunque tu vada, trovi piatti strepitosi. Per noi è stato così.

Certo, abbiamo analizzato le nostre possibili scelte, abbiamo cercato i ristoranti e le trattorie più consoni alle nostre esigenze; ma la cucina tradizionale romana è stata impeccabile in tutti i luoghi dove ci siamo fermati.

Viaggiando con bambini, si sa, bisogna prendersi i propri tempi ed è necessario fare soste ristoratrici.

gricia

FONTE FOTO: Italian Food Mom

Da Trastevere al centro storico, ottimizzando le nostre preferenze verso locali non turistici, abbiamo sempre trovato gentilezza, simpatia e qualità.

Il nostro trucco è stato quello di alternare le tappe culturali e le visite a monumenti e musei, a fermate interessanti, non troppo brevi, golose e appaganti; in un corollario di gentilezza e calore.

amatriciana

FONTE FOTO: Italian Food Mom

La cucina romana ha antiche radici e nasce dalla fusione di diverse tradizioni: quella della Roma classica; ma anche delle cucine ebraica, ciociara e persino abruzzese.

I primi piatti fanno da padroni: dalla carbonara all’amatriciana, passando per la gricia, la lasagna e la cacio e pepe. Per non parlare dei rigatoni con la pajata. Non meno importanti e prelibati la pasta e ceci e quella con i fagioli. A tavola si fanno vere e proprie scorpacciate, con porzioni da re.

Tra i secondi troviamo la trippa, la porchetta, il baccalà, le polpette al sugo e il famoso abbacchio a “scottadito”, i saltimbocca, la coda alla vaccinara, le alici; e molte altre leccornie cucinate a puntino.

porchetta

FONTE FOTO: Italian Food Mom

I carciofi sono un vero e proprio simbolo, cotti in diversi modi ma egualmente eccezionali, in tutte le salse. Tra i contorni, se ci si trova a Roma, non si può fare a meno di assaggiarli alla giudia, ma anche alla romana. Da gustare per i veri intenditori, anche la cicoria ripassata e le puntarelle con le alici.

Quando questi ortaggi si uniscono tra loro e si fondono alla mozzarella, nascono delle ottime e succulente bruschette, tutte da assaporare.

bruschette

FONTE FOTO: Italian Food Mom

I dolci sono anch’essi ottimi. I maritozzi, la pizza cresciuta del periodo di Pasqua, le castagnole di carnevale… C’è soltanto l’imbarazzo della scelta!.

Certo a Roma la pulizia non regna sovrana e l’organizzazione non è proprio al top! Però, è una città che entra nel cuore, e appena arrivati a casa si sogna già di tornarci.

bimbe

FONTE FOTO: Italian Food Mom

FONTE FOTO: Italian Food Mom

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

1 Comment

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere utili consigli, ed un regalo speciale!

farina