Dolci e dessert Panificazione Ricette

Pan de Muertos: il dolce originario del Messico, per celebrare il “Giorno dei Morti”

pan de muertos
Scritto da ifmadmin

La ricetta del Pan de Muertos è di tradizioni antiche. Originario del Messico, viene preparato in occasione della ricorrenza del Giorno dei Morti.

Il Pan de Muertos è un dolce originario del Messico. Come da tradizione popolare, viene cucinato durante il periodo che precede il Giorno dei Morti, che cade il 2 novembre di ogni anno. Il rito consiste nella collocazione di questo pane sull’altare dei defunti, ricco di addobbi. In questo modo si crea un collegamento con l’aldilà, offrendo ai cari scomparsi un nutrimento sia per l’anima che per il corpo.

dia de los muertos

FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/68775886@N08/6290170133/in/photolist

Come si cucina il Pan de Muertos: il pane dolce messicano tipico del periodo dei morti

In Messico, per festeggiare il Dia de los Muertos, che nel 2003 è stato proclamato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO, si mangia il pane dei morti. Questa celebrazione non è triste, bensì allegra, perché celebra la morte come la prosecuzione naturale del ciclo della vita, che continua a perpetuarsi per l’eternità.

La ricetta è di origine contadina, quindi prevede l’uso di ingredienti poveri. La forma di questo pane è arrotondata e sulla superficie viene creata, con dell’impasto, una croce, simbolo del legame tra la vita e la morte.

Ingredienti

Le quantità si riferiscono alla preparazione di due pagnotte da circa mezzo chilogrammo l’una.

  • 500 g di farina di forza W330
  • 130 g di zucchero semolato più q.b. per la decorazione sulla superficie
  • 10 g  di lievito madre essiccato
  • 100 g di burro
  • 3 uova più un tuorlo per spennellare la superficie del pane prima di infornarlo
  • 100 ml di latte intero
  • 100 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 1 cucchiaino da caffè di sale fino
  • la scorza grattugiata di 1 arancia
  • 1 cucchiaio di acqua di fiori di arancio
pan de muertos messico

FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/madreselva-mexic-ana/1862190257/in/photolist

Esistono diverse varianti di questo pane dolce. Alcune, al posto della scorza di arancia e dell’acqua di fiori di arancio prevedono l’uso dei semi di anice. Chi lo desidera può seguire questa variazione, mettendone 1 cucchiaio nell’impasto

Procedimento

In una planetaria mettiamo tutti gli ingredienti secchi, e li mescoliamo leggermente per uniformarli.

Uniamo ora il burro tagliato a dadini e mescoliamo, poi aggiungiamo 1 uovo alla volta. Il successivo viene incorporato soltanto quando il precedente è completamente amalgamato all’interno dell’impasto.

Aggiungiamo prima il latte e continuiamo a mescolare con l’impastatrice. Poi incorporiamo l’acqua.

A questo punto possiamo aggiungere la scorza di arancia grattugiata e l’acqua di fiori di arancio, oppure i semi di anice; a seconda della variante scelta.

Impastiamo per bene e lasciamo riposare per almeno due ore, coprendo l’impasto con un canovaccio umido, in un luogo caldo e asciutto. Il composto deve raddoppiare.

Trascorso il tempo necessario per la lievitazione, prendiamo l’impasto e lo dividiamo in due parti uguali. Da ognuna delle due metà preleviamo una piccola palla, che ci servirà per la decorazione.

pane dei morti in lievitazione

FONTE FOTO: https://pixabay.com/es/pan-de-muerto-m%C3%A9xico-989160/

Diamo ora una forma arrotondata al pane, lo spennelliamo con una parte di rosso d’uovo e formiamo con la pallina più piccola due strisce di impasto da incrociare ed appoggiare sulla superficie del dolce.

Poniamo le due pagnotte su di una teglia rivestita con carta da forno e lasciamo lievitare ancora per circa un’ora.

Spennelliamo nuovamente la superficie del pane dolce con il rosso dell’uovo sbattuto e ricopriamo con una generosa spolverata di zucchero semolato.

Il Pan de Muertos è pronto per essere infornato in forno già caldo alla temperatura di 180°C per 30 minuti, circa.

pane dei morti

FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/68775886@N08/6290170133/in/photolist

Una volta cotto, va lasciato raffreddare su di una gratella, prima di poterlo affettare e mangiare in famiglia, oppure in compagnia di amici; pensando a chi è in cielo e ci protegge da lassù.

FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/madreselva-mexic-ana/1862190257/in/photolist

FONTE FOTO: https://www.flickr.com/photos/68775886@N08/6290170133/in/photolist

FONTE FOTO: https://pixabay.com/es/pan-de-muerto-m%C3%A9xico-989160/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

1 Comment

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere utili consigli, ed un regalo speciale!

farina