Primi piatti Ricette

La zuppa d’orzo: per riscaldare le fredde giornate d’autunno

zuppa d'orzo
Scritto da ifmadmin

La zuppa d’orzo è un primo piatto ricco, tipico dell’Alto adige, perfetto per riscaldarsi durante le fredde giornate autunnali ed invernali.

La zuppa d’orzo è il piatto perfetto del periodo freddo. Protagonista di questa ricetta è l’orzo perlato: un cereale molto versatile in cucina, sia per la preparazione di minestre, zuppe e vivande invernali; che per insalate fredde estive.

orzo

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/orzo-batch-colture-cibo-cereali-3093381/

La ricetta della zuppa d’orzo, tipica dell’Alto Adige

La zuppa d’orzo è chiamata anche Gerstensuppe ed è un piatto tradizionale dell’Alto Adige, dove gli inverni sono rigidi, ed è necessario sfruttare le materie prime che la natura offre, per vivere in salute.

Si tratta di una ricetta facile, che però richiede una lunga cottura ma non necessita di particolari attenzioni durante l’intera preparazione.

Ingredienti

Il riferimento è alla dose per quattro persone. Chi desidera può prepararne di più, ad esempio raddoppiando le quantità e ricordando che il giorno dopo è ancora più buona!

  • 100 g di orzo perlato
  • 100 g di speck dell’Alto Adige
  • 1 cipolla di medie dimensioni
  • 2 carote non tanto grandi
  • 1 costa di sedano
  • 1 patata di grandi dimensioni
  • 1 l di brodo di carne
  • una noce di burro (circa 30 g)
  • sale q.b.
  • erba cipollina a piacere
erba cipollina

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/cibo-frutta-frutti-verdure-1644858/

L’orzo è un cereale che contiene glutine. Chi soffre di allergie o intolleranze, ma desidera provare ugualmente questo goloso piatto, può sostituirlo con l’amaranto o il grano saraceno.

Procedimento

Prima di iniziare con la preparazione vera e propria dobbiamo lavare l’orzo, accuratamente con acqua fredda. Siccome la cottura richiederà un paio d’ore non è necessario ammollarlo. Teniamo da parte.

Procediamo quindi con le verdure, che sono da mondare, sbucciare, lavare e tagliare a dadini di piccole dimensioni; che mettiamo da parte in un piatto o una ciotola.

Lo speck può essere acquistato al supermercato già tagliato a cubetti. Altrimenti, è necessario tagliarlo a casa, su di un tagliere diverso rispetto a quello delle verdure.

Prendiamo ora una pentola capiente e dal fondo spesso. Mettiamo sul fuoco e facciamo sciogliere il burro. Aggiungiamo lo speck e rosoliamo per qualche minuto rigirando di tanto in tanto.

Aggiungiamo ora le verdure e procediamo con la rosolatura, sempre mescolando. Mettiamo quindi l’orzo lavato e il brodo di carne. Mescoliamo, portiamo a bollore a fuoco medio e poi abbassiamo la fiamma per continuare la cottura.

La zuppa è pronta quando le verdure tendono a disfarsi e l’orzo è al dente. Ci vogliono circa due ore, durante le quali è necessario mescolare di tanto in tanto, per evitare che si attacchi sul fondo della pentola.

Se durante la cottura vediamo che la minestra si asciuga troppo possiamo aggiungere acqua calda e aggiustare di sale.

Quando è pronta possiamo preparare i piatti. Serviamo la zuppa d’orzo ben calda, con sopra una spolverata di erba cipollina fresca tagliata a coltello.

piatto di zuppa d'orzo

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/zuppa-d-orzo-autunno-alto-adige-2854095/

Questa zuppa può essere consumata anche come piatto unico, in quanto è molto sostanziosa e ricca. Perfetta nelle giornate fredde, per riscaldare il corpo e la mente. Ottima se consumata in famiglia, piace a grandi e piccini!

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/zuppa-d-orzo-autunno-alto-adige-2854095/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/orzo-batch-colture-cibo-cereali-3093381/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/cibo-frutta-frutti-verdure-1644858/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

1 Comment

Lascia un commento

Iscriviti alla nostra mailing list per ricevere utili consigli, ed un regalo speciale!

farina