Consigli e piccoli trucchi Prodotti stagionali

Le castagne: frutti tipici dell’autunno, fonte di preziosi nutrienti

castagne
Scritto da ifmadmin

Le castagne sono un prodotto tipico della stagione autunnale, molto digeribili e simili ai cereali, dal punto di vista nutrizionale.

Le castagne sono uno dei frutti per eccellenza dell’autunno. Si possono raccogliere nei boschi, assaporando il tepore delle ultime giornate di sole e poi, sono ottime come base per cucinare piatti sia dolci che salati.

castagne nel riccio

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/castagna-riccio-autunno-castagne-2810591/

Tempo di caldarroste. L’autunno ci regala prodotti stagionali eccezionali, che ci aiutano ad innalzare le difese immunitarie e a prepararci all’arrivo dell’inverno.

Le castagne: caratteristiche e proprietà

Le castagne sono frutti saporiti e nutrienti le cui origini risalgono a oltre 10.000 anni fa. Nel Medioevo venivano utilizzate come merce di scambio e di pagamento, oltre che in cucina.

Nel Novecento la castagna, il cui nome scientifico è Castanea vulgaris, è stata poi per lungo tempo l’alimento principale delle popolazioni di montagna. Questo grazie alle sue elevate proprietà nutritive ed alla facile conservabilità, attraverso l’essiccazione, la canditura e la macinatura. In passato veniva infatti chiamata “pane dei poveri”.

riccio

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/autunno-castagno-cibo-stagione-1867265/

Le castagne sono un alimento energetico. La loro composizione nutrizionale è simile a quella dei cereali come il frumento e l’orzo. Sono quindi ricche di carboidrati, che aumentano il senso di sazietà. In percentuali minori sono inoltre costituite da proteine, fibre utili per le funzioni intestinali e sali minerali. Tra questi ultimi troviamo fosforo, ferro, potassio, calcio, magnesio, zinco, rame e manganese. Contengono inoltre molta acqua e pochi grassi.

Sono un ottimo aiuto per chi soffre di stanchezza cronica, anemia e avitaminosi o per cure ricostituenti, per rinforzare i muscoli e per la costituzione del tessuto nervoso. Sono però controindicate a chi soffre di diabete, a coloro che seguono una dieta ipocalorica per dimagrire, e a chi soffre di patologie a livello epatico.

Sono molto digeribili, non contengono glutine e sono ricche in vitamina C che, con le sue proprietà antiossidanti, è utile nella formazione del collagene (proteina in grado di donare elasticità ai tessuti) e rinforza il sistema immunitario.

Cucinare con le castagne

Le castagne sono un alimento molto versatile in cucina. Quando si parla di autunno ci vengono subito in mente le caldarroste: arrostite sulle braci di un fuoco scoppiettante e perfette quando mangiate in famiglia o in compagnia di amici.

caldarroste

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/castagne-fuoco-caldarroste-1783878/

Adatte per la preparazione di minestre, risotti, zuppe, secondi piatti ricchi e molto altro, sono un toccasana per chi è in convalescenza da una malattia.

La farina che si ricava dalla loro essiccazione e successiva macinatura viene usata per preparare dolci come biscotti, torte ed il castagnaccio: dolce tipico del periodo di Ognissanti.

Curiosità di bellezza per le mamme: L’acqua di bollitura delle castagne può essere utilizzata dopo lo shampoo per risciacquare i capelli chiari, dando loro un bel riflesso ramato.

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/autunno-castagno-cibo-stagione-1867265/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/castagna-riccio-autunno-castagne-2810591/

FONTE FOTO: https://pixabay.com/it/castagne-fuoco-caldarroste-1783878/

Notizie sull'autore

ifmadmin

Biologa, assistente all'infanzia, studiosa di nutrizione e mamma golosa.

Amo definirmi un miscuglio eterogeneo: versatile, sportiva e amante del buon cibo; sempre pronta a modificare le mie abitudini per vivere al passo con i tempi, seguendo le esigenze della mia stupenda famiglia.

2 Commenti

Lascia un commento